5G vs Coronavirus

Aprile 28th, 2020 | by Marcello Colozzo |

coronavirus,5G

È necessario contestare ciò che il prof. Malanga dice al minuto 5 di questo video, quando parla della dipendenza dal tempo di un campo elettromagnetico. Precisamente, afferma che il danno maggiore è dovuto alla rapida variazione di un campo in funzione del tempo (si pensi, appunto, alle microonde). In realtà, alcuni studi affermano che tali campi sono nocivi anche nel limite delle basse frequenze (campo quasi statico), come ad esempio il campo elettrico prodotto dagli elettrodotti.









Bello l'esempio del piccione al minuto 6. Se non ricordo male non dovrebbero esistere danni biologici derivanti da un campo magnetostatico. In altri termini, quello che è provato è il danno di un campo elettrico ad alta intensità (elettrodotti).

L'esperimento sugli studenti: un campo a 60 Hz è "quasi-statico"...

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)

Tags: , , , ,

Articoli correlati

Commenta l'esercizio