Il "Messiah" ovvero la Bibbia dei fisici quantistici

Ottobre 31st, 2021 | by Marcello Colozzo |

Messiah,meccanica quantistica


Angosciose presenze si alternavano negli oscuri budelli della città vecchia, a un tiro di schioppo dai bassifondi del porto popolati da abbronzati marinai, appena sbarcati da un enorme bastimento che batteva le rotte dei mari del Sud.

All’improvviso le angosciose presenze si materializzarono. Ogni corpo era infagottato da un lugubre saio somigliante a un sudario. I cappucci a stento nascondevano i volti emaciati avvolti da una barba incolta, mentre i caratteri dorati “Meccanica Quantistica” risaltavano sulle copertine rossastre dei libri che portavano sotto braccio. Appartenevano ad un ordine monastico che sottoponeva i propri adepti ad ascesi durissime alternate da intense meditazioni in cui cercavano di risolvere enigmatici koan, come il dualismo onda-corpuscolo e il paradosso del gatto di Schrödinger.

Erano i Predicatori Quantici.

L’“Illuminazione” consisteva nel trascendere lo spazio euclideo tridimensionale confluendo in uno spazio di Hilbert a infinite dimensioni.

Tratto da Bodhisattva.

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)

Tags: ,

Articoli correlati

Commenta l'esercizio