Uno spettroscopio matematico

sabato, Maggio 2nd, 2020

spettroscopio,trasformata di fourier,meccanica quantistica,teoria dei segnali
Fig. 1

Una breve digressione sui risultati del numero precedente. In Teoria dei segnali siamo abituati a considerare la trasformata di Fourier di un segnale (tempo-continuo o tempo-discreto, e in quest'ultimo caso abbiamo una DFT i.e. una trasformata discreta) come la densità spettrale delle componenti sinusoidali del segnale medesimo. In Meccanica quantistica parliamo di densità spettrale delle componenti monocromatiche. Con tale termine intendiamo onde piane monocromatiche ovvero con una particolare lunghezza d'onda e quindi, frequenza. In soldoni: una dipendenza sinusoidale non solo dal tempo ma dalla variabile x±vt, essendo v la velocità di propagazione dell'onda. Per quanto visto nel numero precedente, ciò si vede nell'evoluzione temporale della funzione d'onda. Comunque sia, supponiamo di considerare il sistema a "bocce ferme" (termine improprio visto che parliamo di meccanica quantistica 🙂 , ma suggestivo ed efficace), ovvero in un istante assegnato. Se |ψ> è il ket di stato in tale istante, abbiamo visto che la funzione d'onda nel dominio delle coordinate è legata alla funzione d'onda nel dominio degli impulsi, dallo sviluppo in integrale di Fourier:

continua a leggere in pdf




[¯|¯] Quando l'Editoria Scientifica è Open Source

domenica, Aprile 23rd, 2017

trasmissione dei segnali,sistemi di telecomunicazione,teoria dei segnali

In questo post vogliamo segnalare un interessante progetto editoriale/culturale sviluppato dal prof. Alessandro Falaschi.

Si tratta di un vero e proprio esperimento nato nel 2001 attraverso la stesura del libro Trasmissione dei Segnali e Sistemi di Telecomunicazione, giunto alla versione 1.5 (licenza Creative Commons).

Parliamo, appunto, di versione e non di edizione. Infatti nella metamorfosi dell'Editoria indotta da internet, il libro somiglia sempre più ad un software. Inoltre il progetto oltre ad essere autoprodotto, è completamente OpenSource, cavalcando in tal modo il noto aforisma Information wants to be free sia per la condivisione della conoscenza, che per l'utilizzo del software di editing, come si apprende dalla seguente pagina.

Il libro è disponibile in diversi formati:

  • formato HTML, sia online che offline (scaricando un file zippato);
  • formato PDF (copia di cortesia) con pagine dotate di filigrana

(altro…)