Neuromante ai tempi dell'IoT (Internet of things)

venerdì, Febbraio 8th, 2019

neuromante,william gibson,internet of things

La metafora buddista della rete di Indra narra di una grande rete di gemme preziose che pende sopra il palazzo del dio Indra. Ogni gemma preziosa è illuminata dalla grande Luce dell’Essere Assoluto, riflettendo a sua volta la luce di tutte le altre gemme. In questa metafora la rete di Indra implementa l’universo in una sua rappresentazione, per così dire, olografica, mentre ogni gemma è un individuo.

In una maniera allegoricamente simile, la ragnatela di luce del cyberspazio connette computer e persone; la mente di ciascun individuo è in tal modo riflessa in quella di ogni altra e così via all’infinito.

Il neologismo cyberspazio venne coniato dallo scrittore visionario William Gibson nel suo romanzo Neuromanteread more