[¯|¯] La mente nuova dell'imperatore

giovedì, Febbraio 7th, 2019

la mente nuova dell'imperatore,coscienza,computabilità,roger penrose

La mente nuova dell'imperatore, è un best seller del fisico matematico Roger Penrose.

Il libro è di non facile lettura, e non basterebbero dieci post per discuterne. A noi interessano le argomentazioni dell'autore che mettono in discussione l'ipotesi dell'Intelligenza Artificiale forte. In sostanza, secondo tale assunto la coscienza di un qualunque sistema cognitivo (umano, artificiale, extra-terrestre) è il risultato dell'esecuzione di un algoritmo, per quanto complicato possa essere quest'ultimo. Di contro, i processi che avvengono a livello subcosciente non sono computabili (cioè non esiste alcun algoritmo che dia come output il processo medesimo read more




[¯|¯] Spaziotempo continuo o discreto?

giovedì, Luglio 16th, 2015

spaziotempo discreto
[Foto tratta dalla pagina Facebook Trasformare integrali di volume in integrali su superficie e viceversa]

Alcune considerazioni sulla dicotomia continuo/discreto per ciò che riguarda la struttura dello spazio tempo, del fisico-matematico Roger Penrose. Il brano che segue è tratto dal sul libro La strada che porta alla realtà

Malgrado ciò, possiamo ancora chiederci se il sistema dei numeri reali sia realmente «corretto» per la descrizione della realtà fisica ai suoi livelli più profondi. All'inizio del ventesimo secolo, quando le idee quantistiche cominciavano a essere introdotte, vi era la sensazione che forse stavamo iniziando a vedere una natura discreta o granulare nel mondo fisico, sulle sue scsle più ridotte. Sembrava che l'energia potesse esistere solo in quantità discrete - «quanti» - e che le quantità fisiche di «azione» e «spin» si presentassero solo in multipli interi di unità fondamentali. Di conseguenza, vari fisici tentarono di costruire un quadro alternativo del mondo, in cui processi discreti governavano tutte le azioni ai più piccoli livelli.
read more