beylikdüzü eskort

evden eve nakliyat

klima kombi servisi

Annunci AdSense






[¯|¯] La topologia dello "spazio" delle anime dei defunti

Maggio 30th, 2019 | by Marcello Colozzo |

topologia,spazio,anime dei defunti,paul davies

Secondo il fisico Paul Davies le anime dei defunti sono allocate in una sorta di pre-spazio, quale elemento fondamentale da cui emergerebbe lo spaziotempo ovvero l'"arena" del mondo fenomenico. È chiaro che Davies si riferisce agli spin networks di Penrose. Questi ultimi sembrerebbero una sorta di "computer quantomeccanico" e dal corrispondente calcolo quantistico emergerebbe la realtà come ci appare.







Tale argomentazione esibisce una rimarchevole analogia con la nozione di inconscio collettivo di Jung-Pauli, quale ente psichico fondamentalmente a-spaziale e a-temporale. Incidentalmente, gli archetipi junghiani sono "scollegati" dallo spaziotempo (probabilmente anche le Verità matematiche sono archetipi junghiani. Si pensi al teorema di Pitagora, quale verità a-temporale), per poi venir connessi da processi di Entanglement quantistico.

D'altro canto, la percezione sensoriale del mondo è un fenomeno tipicamente dualistico. Detto in altro modo, la percezione avviene per separazione di variabili dicotomiche. Si pensi ad una particella quantistica che a seconda dell'esperimento si comporta come un corpuscolo; in altri, invece, come un'onda. Ma non esiste alcun esperimento in cui la predetta particella è contemporaneamente un'onda e un corpuscolo. Di contro, nel "vero mondo" dovrebbero sussistere "contemporaneamente" (si notino le virgolette, in quanto siamo in assenza di tempo) le variabili dicotomiche, e quindi concetti polari del tipo vita/morte. E qui ci viene in mente il super gettonato gatto di Schrödinger che "vive" le infinite possibilità di non-vita, non-morte, offerte dalla meccanica quantistica. Per paradossale che possa sembrare, un tale "spazio" coincide con il Nulla della filosofia. Proprio per il fatto di dover contenere tutto e il contrario di tutto, non ha possibilità alcuna di realizzare i suoi componenti, i quali avranno bisogno di uno spaziotempo e quindi, di materia-energia.

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)

Tags: , , ,

Articoli correlati

Commenta l'esercizio

istanbul escort porno izle film izle