beylikdüzü eskort

evden eve nakliyat

klima kombi servisi

Annunci AdSense






[¯|¯] Cronache del dopobomba

Aprile 16th, 2019 | by Marcello Colozzo |

cronache del dopobomba,racconti,fantascienza

Cronache del dopobomba è un romanzo di P. K. Dick scritto nel 1964.

Fondamentalmente, la trama ruota tra due personaggi: il focomelico Hoppy e il fisico nucleare Bruno Bluthgeld, responsabile di una sorta di "follow out radioattivo" avvenuto nel 1972. Bluthgeld che ricalca il ruolo dello "scienziato pazzo", è in realtà malato di schizofrenia.

Un altro personaggio chiave è Bonny Keller, segretamente innamorata del fisico. Dick si guarda bene dal dichiararlo esplicitamente, ma leggendo questo brano traspare qualche indizio:

"Adesso, naturalmente, Bluthgeld era malato, e quasi tutti a Livermore lo sapevano. Era un uomo di coscienza e non aveva mai cessato di soffrire per quell'errore del 1972, sebbene, come sapevano tutti coloro che lavoravano a Livermore allora, non fosse stato il diretto responsabile. Ma era stato lui stesso a considerarsi tale, tanto da ammalarsi, peggiorando di anno in anno".









Il seguente monologo di Bonny è ancora più significativo:

"Aveva gli occhi pieni di lacrime, le sentiva scorrere, le sfuggivano suo malgrado. - Cristo! - esclamò camminando davanti agli altri più in fretta che poteva, verso la città e la Foresters' Hall. Non ricordarsi neppure del satellite. Essere così assente, così inebetito... non me n'ero accorta. Come potrò sopportarlo? Come può succedere una cosa del genere? E pensare che era un genio, una volta. Un uomo che parlava alla televisione, scriveva articoli, insegnava, partecipava a dibattiti..."


Tags: , ,

Articoli correlati

Commenta l'esercizio

istanbul escort porno izle film izle