beylikdüzü eskort

evden eve nakliyat

klima kombi servisi

Annunci AdSense






[¯|¯] L'interpretazione di Bohm e le autofunzioni dell'impulso

Aprile 12th, 2019 | by Marcello Colozzo |

sakurai,esercizi meccanica quantistica,david bohm

Il libro di testo in figura (di Sakurai) non tratta l'interpretazione di Bohm, però dedica un intero capitolo al cosiddetto "limite classico", scrivendo la funzione d'onda nella forma polare. Sfortunatamente, non c'è la soluzione. Comunque l'esercizio è molto semplice, e pone una domanda interessante....








Ma la cosa che forse ci interessa di più è la "sparizione" delle sovrapposizioni quantistiche nell'interpretazione di Bohm. In un altro post abbiamo visto che ciò è una conseguenza della nonlinearità delle equazioni a cui perviene Bohm. In sostanza, mentre secondo l'interpretazione di Copenaghen le sovrapposizioni quantistiche sopravvivono solo a livello subatomico e non sono misurabili, in quanto l'operazione di misura distrugge la sovrapposizione, nell'interpretazione di Bohm non esistono nemmeno a livello subatomico.

scarica la soluzione in pdf



Sostienici

Puoi contribuire all’uscita di nuovi articoli ed e-books gratuiti che il nostro staff potrà mettere a disposizione per te e migliaia di altri lettori.



Tags: , ,

Articoli correlati

Commenta l'esercizio

istanbul escort porno izle film izle