Annunci AdSense






[¯|¯] Moto di un elettrone in un diodo a vuoto

Dicembre 12th, 2018 | by Marcello Colozzo |

diodo a vuoto,elettrone,forza,campo elettrico
Fig. 1 .


Esercizio
Un elettrone compie un moto rettilineo dal catodo K all'anodo A di un diodo a vuoto. La particella parte da ferma per poi raggiungere l'anodo con velocità scalare vA=5.8×104 m/s . Supponendo che il campo elettrico agente nella regione compresa tra K ed A sia costante, si determini la forza applicata all'elettrone.
(La massa dell'elettrone è m=9.11×10-31kg , mentre la distanza tra catodo e anodo è d=1.6 cm).


Soluzione

Orientiamo un asse x nella direzione e verso del moto, con origine in K (fig.1). Campo elettrico costante implica una forza costante, agente sull'elettrone. Scriviamo il secondo principio della dinamica in termini di grandezze scalari:


essendo a l'accelerazione (costante) dell'elettrone. L'equazione oraria del moto è


da cui la velocità scalare











Se tA è l'istante in cui l'elettrone raggiunge l'anodo, dalle precedenti equazioni si ricava il sistema:


Dividendo membro a membro:


che sostituita nella seconda

quindi l'intensità della forza applicata all'elettrone:



Sostienici

Puoi contribuire all’uscita di nuovi articoli ed e-books gratuiti che il nostro staff potrà mettere a disposizione per te e migliaia di altri lettori.


No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)

Tags: , , ,

Articoli correlati

Commenta l'esercizio