Annunci AdSense






[¯|¯] Cronache di un esame di Fisica 1

Novembre 24th, 2018 | by Marcello Colozzo |

esame di Fisica 1
Immagine tratta da questo sito web.

Lo studente Simon Bowles diede un'aggiustata furtiva agli occhiali cerchiati, mentre l'anziano professore consultava con fare metodico il programma del corso di Fisica 1. All'improvviso diede un pugno sulla cattedra.
«Quanto vale la reazione vincolare normale?» chiese subito dopo.
«È indeterminata» rispose prontamente lo studente.
«Cosa?»
«La reazione vincolare normale» riprese Simon, «è applicata dalla scrivania sulla vostra mano nel preciso istante in cui avete sferrato il pugno, ed è uguale e contraria alla forza sviluppata dall'urto pugno-scrivania. Dal momento che quest'ultima è ignota, in quanto le informazioni in nostro possesso non permettono di calcolarne il modulo, si ha che la reazione vincolare è altrettanto ignota»









«Molto bene» bofonchiò il docente, grattandosi la barba brizzolata. All'improvviso si alzò pesantemente, per prendere una delle due copie del tomo Fisica generale di Gilberto Bernardini. Dopo averla appoggiata violentemente sulla scrivania...
«Quanto vale la reazione vincolare normale?»
«La reazione vincolare normale» rispose lo studente, «è applicata dalla scrivania sul libro; è uguale e contraria alla forza peso del libro, per cui se m è la massa inerziale di quest'ultimo, il modulo della rezione vincolare è m*g, dove g è ovviamente il modulo dell'accelerazione di gravità.
Spazientito, il vecchio docente afferrò una seconda copia del predetto libro, poggiandola furiosamente sulla prima.
«Quanto vale la reazione vincolare normale che agisce sul primo libro
Trascorse un istante senza tempo...
«È il doppio della precedente, giacché ciò che conta è la massa totale del corpo appoggiato sul tavolo».

La mattina seguente qualcuno fece una macabra scoperta: il corpo senza vita di Simon ciondolava da un cappio appeso al muro. Sulla scrivania c'era un blocco di fogli con delle formule scritte a matita. Qualcuno aveva tentato di annullare la tensione della fune utilizzata nel famigerato nodo scorsoio...

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)

Tags:

Articoli correlati

Commenta l'esercizio