Annunci AdSense






[¯|¯] Pizzicando una corda infinitamente estesa

ottobre 16th, 2018 | by Marcello Colozzo |

equazione della corda vibrante,equazioni differenziali alle derivate parziali,soluzione di D'Alembert
Fig. 1

Riscriviamo la soluzione di D'Alembert

equazione della corda vibrante,equazioni differenziali alle derivate parziali,soluzione di D'Alembert

dove
equazione della corda vibrante,equazioni differenziali alle derivate parziali,soluzione di D'Alembert

Cioè uφ(x,t) è la soluzione di D'Alembert se la velocità iniziale è nulla:

equazione della corda vibrante,equazioni differenziali alle derivate parziali,soluzione di D'Alembert










In tal caso si dice che la corda è inizialmente pizzicata. La funzione uψ(x,t) è, invece, la soluzione di D'Alembert se la configurazione iniziale è quella di equilibrio:

equazione della corda vibrante,equazioni differenziali alle derivate parziali,soluzione di D'Alembert

Abbiamo quindi i due casi particolari:

  1. corda inizialmente pizzicata;
  2. corda inizialmente battuta

Per quanto precede, nel caso 1 la soluzione di D'Alembert è una sovrapposizione lineare di due onde piane che si propagano lungo l'asse x con velocità c, è in versi opposti. In altri termini, il profilo iniziale φ(x) si scinde in due profili φ(x-ct) e φ(x+ct). Ad esempio, se il profilo iniziale è una gaussiana (in unità adimensionali):

equazione della corda vibrante,equazioni differenziali alle derivate parziali,soluzione di D'Alembert

si ha a tutti i tempi:

equazione della corda vibrante,equazioni differenziali alle derivate parziali,soluzione di D'Alembert

come illustrato in fig. 1.



Sostienici

Puoi contribuire all’uscita di nuovi articoli ed e-books gratuiti che il nostro staff potrà mettere a disposizione per te e migliaia di altri lettori.



No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)

Tags: , ,

Articoli correlati

Commenta l'esercizio