Annunci AdSense






[¯|¯] Il nuovo volto dell'Editoria: la condivisione della conoscenza attraverso patterns cognitivi digitali

marzo 31st, 2018 | by Marcello Colozzo |

Tuttavia, tale supporto garantisce una condivisione più efficiente.

Il classico libro cartaceo può essere considerato alla stregua di un supporto materiale che codifica informazione attraverso appropriate unità semantiche. La materialità del supporto (carta) garantisce un'esperienza sensoriale completa: cognitiva e tattile. La condivisione e la diffusione avviene attraverso sia canali offline (librerie) che online.

Il libro elettronico codifica informazione in un supporto immateriale (file) il cui contenuto è processato da un appropriato hardware che lo rende leggibile. Qui l'esperienza sensoriale è incompleta, poichè manca la componente "tattile". Tuttavia, tale supporto garantisce una condivisione più efficiente.

Il world wide web e in particolare, i social network, inglobano e veicolano informazione spesso in modalità random e caotica. La condivisione è massimizzata.

Il caso ALEXIA potrebbe dare lo start up a un nuovo pattern cognitivo che implementa un tipo di informazione processata dai social per poi essere inglobata in ebook.

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)

Tags: ,

Articoli correlati

Commenta l'esercizio