Annunci AdSense






[¯|¯] Crisi idrica ed installazione di serbatoi

ottobre 30th, 2017 | by Marcello Colozzo |

crisi idrica,serbatoi

Denotiamo con N(t) la quantità d'acqua effettiva erogata da un acquedotto nell'istante t.
Osservazione Eventuali perdite della rete idrica sono inglobate nella funzione N(t).
Definizione Il flusso idrico è la derivata della funzione N(t):

crisi idrica,serbatoi

In approssimazione lineare:
crisi idrica,serbatoi

per cui denotando con T un intervallo di tempo di riferimento (ad esempio, un intero giorno), la quantità d'acqua erogata in [0,T] è

crisi idrica,serbatoi

In realtà Λ non è costante, ma dipende da un insieme di parametri, in particolare dalla stagione e dalla siccità. Denotando questi ultimi rispettivamente con s e σ, ed adottando l'approssimazione di spettro continuo, riferiamoci al valor medio:

crisi idrica,serbatoi

essendo Δ il dominio di definizione della funzione Λ(s,σ). Quindi

crisi idrica,serbatoi









Ciò premesso, una città G con nab unità abitative, assorbe un flusso idrico che denotiamo con λ. Riesce manifestamente:

crisi idrica,serbatoi

continua in pdf

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)

Tags: ,

Articoli correlati

Commenta l'esercizio