Annunci AdSense






[¯|¯] Calcolo di limiti con il Principio di sostituzione degli infinitesimi

marzo 7th, 2017 | by Marcello Colozzo |

limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi



Il Principio di sostituzione degli infinitesimi può essere utilizzato nel calcolo di limiti di funzioni che presentano indeterminazione.

Numeratore e denominatore sono manifestamente infinitesimi in x=0, onde il loro rapporto da luogo alla forma indeterminata 0/0. Determiniamo l'ordine dei singoli addendi. A tale scopo osserviamo che tenendo conto del limite fondamentale

limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

si ha
limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

per cui 52x-1 è del primo ordine rispetto a x. Più specificatamente, sussiste l'equivalenza tra infinitesimi:

limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

Per quanto riguarda la funzione arctan sappiamo che
limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

Perciò
limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

Segue

limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi









In altri termini il primo addendo a numeratore è un infinitesimo del secondo ordine. Passiamo al secondo addendo
limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

È chiaro che dobbiamo calcolare l'ordine di 1-cos³x per poi applicare il teorema del prodotto di infinitesimi. Quindi scriviamo
limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

Ossia 1-cos³x si fattorizza nel prodotto dell'infinitesimo 1-cos x (del second'ordine) per un termine che converge a 3. Perciò 1-cos³x è del second'ordine e il suo quadrato è del quart'ordine. Tutto ciò implica che a numeratore possiamo trascurare (1-cos³x)². Passiamo ora al denominatore, il cui primo addendo è

limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

Cambiamo la variabile in t=arcsin x:
limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

Ma tan t è del primo ordine => tan³(arcsin x) è del terzo ordine. Il secondo addendo è apparentemente più complicato
limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

Dal limite fondamentale

limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

si ha
limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

onde 1-(1+x)4/5 è del primo ordine. L'altro termine
limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

Quindi ln(1+3x) è del primo ordine. Per il teorema del prodotto

limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

Questo significa che a denominatore possiamo trascurare tan³(arcsin x). Allora per il Principio di sostituzione degli infinitesimi si ha:
limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

Si tratta ora di sostituire i singoli infinitesimi con le rispettive parti principali. Abbiamo visto che
limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

Inoltre

limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi

Finalmente
limiti,forme indeterminate,principio di sostituzione degli infinitesimi










No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)

Tags: , ,

Articoli correlati

Commenta l'esercizio